Shakespeare - Generatore automatico di racconti

Shakespeare - Generatore automatico di racconti

Generatore automatico di testi
Versione 1.0.4812
1997-2017 by Riccardo Francavilla

Nel 1966, lo scienziato del M.I.T. Joseph Weizenbaum diede gli ultimi ritocchi ad un programma che aveva chiamato ELIZA, dal personaggio di Eliza Doolittle nel Pigmalione di Shaw. Il programma permetteva all'utente di digitare una frase sulla tastiera, senza restrizioni di contenuto o grammaticali, a cui il computer rispondeva con una propria frase, generalmente appropriata. Ad ELIZA segu una versione pi specializzata del programma, a cui venne dato il nome DOCTOR, che impersonava uno psicoterapeuta e rispondeva a tono alle domande del paziente. Sulla falsariga del programma di Weizenbaum ed a seguito delle polemiche da esso generate, un altro ricercatore, Kenneth Colby, scrisse un programma chiamato PARRY, che simulava il comportamento inverso, ovvero quello di una persona sofferente di schizofrenia paranoica. Tutta questa serie di programmi, chiamati Q/A (Question Answering), hanno il difetto di essere in grado di rispondere solo a domande sul loro dominio di competenza. Un tipico esempio di programma Q/A rappresentato da S.I.R. (Semantic Information Retrieval) di Bertram Raphael, ed del 1964 (!). Un altro di questi programmi specializzati, SHRDLU,  fu scritto nel 1971 da Terry Winograd ed era ristretto al mondo delle forme geometriche. A questo seguirono LSNLIS di Woods che rispondeva a domande sui campioni di roccia portati dalla Luna dagli astronauti dell'Apollo 11, PLANES, di Waltz che rispondeva a domande sulla difesa aerea americana ed argomenti correlati, LUIGI di Scragg che rispondeva a domande relative alla preparazione di cibi, GUS di Bobrow che faceva la parte di un commesso viaggiatore. V citato inoltre lo scrittore di frasi di Sheldon Klein, primo rudimentale tentativo di comporre automaticamente un testo narrativo. Ed ora ecco a voi Shakespeare, di Riccardo Francavilla, che scrive automaticamente racconti, saggi e poesie...

Genere:
Protagonista:
Nome del protagonista:
Nome del partner del protagonista:
Data di nascita:
Luogo di nascita del protagonista:
Luogo d'ambientazione:

Stagione:
Condizioni metereologiche:
Finale:

  Bibliografia:

Machines Who Think

Pamela McCorduck
Machines who think
1979
Cover image Joseph Weizenbaum
Computer power and Human Reason
1976
       

 

Joseph Weizenbaum
ELIZA - a computer program for the study of natural language communication between man and machine
1966
  John Krutch
Experiments in artificial intelligence, 1981